REGOLAMENTO PALESTRA
LEGGERE CON ATTENZIONE

INFORMAZIONI GENERALI:

La palestra TIMEOUT nasce con l’idea di offrire ai propri soci tesserati una soluzione d’allenamento fitness a 360° dando la possibilità di allenarsi anche a tutti coloro che, conducendo una vita lavorativa/familiare molto intensa, hanno difficoltà a trovare sufficiente tempo da dedicare a sé stessi e al proprio benessere psico-fisico.
Ecco perché abbiamo creato un sistema di domotica che, mediante un servizio di assistenza sul proprio smartphone attivo h24 e attraverso il quale si potranno seguire programmi di allenamento ed osservare le esecuzioni degli esercizi tramite dei video tutorial, consentirà, a tutti i nostri atleti amatoriali ed agonistici, di allenarsi in maniera da “autodidatta” anche quando lo staff non sarà presente in sede.

REGOLAMENTO INTERNO

1. NORME GENERALI. Durante la permanenza all’interno della palestra e dei locali di servizio il Cliente è tenuto all’osservanza delle comuni norme di buona educazione, di moralità e di correttezza, evitando, in particolare, di arrecare disturbo agli altri utenti. Sono espressamente vietati urla e schiamazzi ed è, altresì, vietato qualsiasi atteggiamento non consono o che rechi disturbo alla clientela, in particolare odori sgradevoli, abbigliamento inappropriato (ad es. magliette stracciate, jeans lunghi, petto nudo). Per frequentare la palestra è obbligatorio indossare un abbigliamento idoneo, scarpe da ginnastica pulite e un asciugamano. Per motivi di igiene, il Cliente è tassativamente tenuto ad appoggiare un asciugamano personale sull’attrezzo utilizzato durante il proprio allenamento, quale barriera tra il corpo e l’attrezzo. Non sarà, inoltre, possibile allenarsi se non si è in possesso di scarpe utilizzabili solo ed esclusivamente in palestra per questioni di massima igiene. I Clienti si impegnano a non effettuare allenamenti sportivi non consoni alle loro capacità e/o al loro stato di salute e di preparazione. È fatto divieto ai Clienti di svolgere nella palestra ogni genere di gara, competizione o qualunque attività simile.

2. ORARI DI APERTURA E BADGE DI ACCESSO. L’accesso alla struttura sarà consentito, in orario continuato, dalle 06:00 del mattino sino alle 23:59 della sera, dal lunedì alla domenica, giorni festivi compresi. Lo staff della palestra non sarà presente in sede dalle ore 06:00 sino alle ore 08:00 e dalle ore 22:00 sino alle ore 00:00 così come per l’intera giornata del sabato e della domenica, ma ci si potrà tranquillamente allenare. L’accesso alla palestra è permesso ai soli Clienti dotati di apposito Badge, in conformità alla validità ed al tipo di abbonamento sottoscritto.
Non sarà possibile allenarsi se sprovvisti di Badge. Quest’ultimo sarà consegnato al momento della sottoscrizione del contratto d’abbonamento con un deposito cauzionale di 5,00 euro che sarà rimborsato al momento della restituzione del Badge a seguito di cessazione/scadenza abbonamento. Sempre con l’utilizzo del Badge si potrà usufruire delle docce, che avranno una durata di 03:30 minuti, con la possibilità di fermare lo scorrimento del tempo per insaponarsi tramite pulsante specifico. Sarà disponibile 1 doccia al giorno per tesserato. Ogni doccia aggiuntiva avrà il costo di euro 0,50 centesimi e sarà possibile ricaricare il proprio badge direttamente in segreteria. Il Badge di accesso è strettamente personale e può essere usato per l’accesso solamente dall’intestatario e non è in alcun caso trasferibile ad altre persone o a familiari. Nel caso di cessione del badge a terzi o di ingresso abusivo di persone non iscritte alla palestra attraverso l’uso del medesimo, tale comportamento costituirà grave inadempimento e comporterà la risoluzione di diritto del contratto di abbonamento. La TIMEOUT tratterrà il residuo importo già versato dal contravventore a titolo di penale forfetaria per il complessivo risarcimento dei danni, riservandosi ogni azione giudiziaria per il totale ristoro dei medesimi ivi compresa denuncia presso l’autorità giudiziaria competente per il reato di truffa (art. 640 cod. pen.). Il Cliente si impegna a comunicare immediatamente al personale di servizio della palestra lo smarrimento del Badge di accesso, per evitarne ogni abuso e responsabilità.

3. USO DELLE ATTREZZATURE – MODALITÀ DI ALLENAMENTO - RESPONSABILITÀ. TIMEOUT mette a disposizione del Cliente le attrezzature per l’allenamento presenti nella palestra. Il Cliente può liberamente usufruirne nella misura e con i limiti previsti dal contratto. Nella palestra non è presente – salvo che il Cliente stipuli apposito contratto di personal training alle condizioni per questo stabilite – alcuna figura professionale esperta con mansioni di allenatore o istruttore. L’uso delle apparecchiature del centro, cosi come tutti gli esercizi eseguiti dal Cliente, avvengono sotto l’esclusiva responsabilità di quest’ultimo o, in caso di minorenni, del proprio legale rappresentante e/o di chi li accompagna.
Gli iscritti che effettueranno l’abbonamento base, avranno diritto ad usufruire della struttura in tutte le sue parti, ivi compresa l’app. sul proprio smartphone, ma non avranno diritto ad alcuna scheda d’allenamento da seguire per il raggiungimento di determinati obiettivi, di conseguenza, gli istruttori presenti in struttura non saranno tenuti a seguire l’atleta durante il suo allenamento da “autodidatta”. Le schede d’allenamento saranno effettuate previo accordo fra atleta-istruttore, nel qual caso il socio tesserato sarà seguito come da programma. Si tende a precisare e ribadire che l’istruttore di sala non è un PERSONAL TRAINER, di conseguenza anche nel momento in cui si effettuerà un percorso d’allenamento con schede personalizzate, l’istruttore di sala non è tenuto ad essere al fianco dell’atleta per tutta la durata dell’allenamento. Per allenamenti seguiti dal PERSONAL TRAINER sarà possibile, anche in questo caso, organizzarsi col professionista disponibile per accordarsi sui vari pacchetti d’abbonamento.
Il Cliente, nell’esecuzione degli esercizi, si attiene alle indicazioni riportate nelle “tabelle informative” affisse presso ciascun attrezzo o macchinario. Solo un uso corretto delle attrezzature garantisce un allenamento in sicurezza. È fatto divieto di usare, e TIMEOUT declina in merito ogni responsabilità, le attrezzature sportive per scopi o con modalità diverse da quelle standard o comunque in modo difforme da quanto previsto. È fatto divieto di tenere occupati i macchinari per un tempo superiore a quello di esecuzione degli esercizi.
Al termine dell’utilizzo di un macchinario si invita a riporre gli attrezzi con ordine, ed in particolare a sistemare correttamente manubri, bilancieri e pesi. Per motivi di responsabilità e di sicurezza sono inoltre vietate la sovrapposizione di più panche e la costruzione di improvvisate strutture da allenamento. Il Cliente è tenuto ad informare tempestivamente la TIMEOUT in caso di guasti alle attrezzature o difetti che riscontrasse. Eventuali danni arrecati alle attrezzature, agli impianti ed alla struttura, per negligenza o per inosservanza delle presenti disposizioni, dovranno essere indennizzati dai responsabili immediatamente e comunque prima di lasciare la palestra.

4. OGGETTI PERSONALI. Si consiglia di avere cura dei propri oggetti di valore. TIMEOUT non si assume nessuna responsabilità per oggetti smarriti. Nella palestra sono a disposizione dei clienti degli armadietti gratuiti nello spogliatoio: essi non sono a prova di scasso. Il Cliente è tenuto a lasciare liberi gli armadietti una volta terminato l’allenamento. Eventuali armadietti occupati abusivamente saranno aperti e il contenuto sarà smaltito. TIMEOUT non si assume responsabilità alcuna per abbigliamento, accessori o denaro smarriti, nonché per oggetti personali riposti negli armadietti.

5. SICUREZZA. La palestra è dotata di un sistema di videosorveglianza munito di videocamere interne ed esterne collegate h24 con l’ente di vigilanza I.V.R.I. il quale potrà costantemente monitorare tutto ciò che succede all’interno della struttura. In caso di assoluta necessità ed in assenza di personale nella palestra, l’utente potrà azionare uno dei pulsanti rossi posizionati all’interno della palestra in punti ben visibili in modo da allertare il predetto istituto di vigilanza il quale provvederà, in tempi brevissimi, agli opportuni interventi di soccorso e all’invio di proprio personale.
6. ABBONAMENTO. Chi sottoscriverà l’abbonamento annuale e non frequenterà la struttura per problemi personali, non potrà recuperare le lezioni perse per nessun motivo in quanto si tratta di un abbonamento “Low Cost”. In caso in cui l’assenza sarà giustificata da certificato medico per malattie o interventi chirurgici o ancora, il cliente per motivi lavorativi viene trasferito in altre città, l’abbonamento, previa approvazione della TIMEOUT, potrà essere ceduto ad un membro del nucleo familiare.

7. BUON COMPORTAMENTO DEL CLIENTE E RESPONSABILITÀ. TIMEOUT si riserva la facoltà di allontanare immediatamente dalla palestra e risolvere immediatamente il contratto in caso il Cliente faccia un uso improprio o inappropriato di qualsiasi attrezzo o macchinario o dotazione del centro (ivi inclusi gli arredi, le docce, i lavandini, gli armadietti) ovvero qualora lo stesso commetta comportamenti astrattamente riconducibili a fattispecie di reato, ovvero proferisca minacce o insulti, a danno tanto della palestra o dei collaboratori, così come di altri Clienti. Nei citati casi, oltre alla risoluzione immediata del contratto, il Cliente sarà tenuto a risarcire tutti i danni subiti e a corrispondere alla stessa una penale di € 200 a titolo di provvisoria e forfettaria anticipazione del risarcimento.